Trivelle in mare. Sondaggio Swg, il SI al 78%

606

SI batte NO 78 a 22. Non è un gioco, ma i dati raccolti da un sondaggio Swg sullo schieramento degli italiani riguardo le trivellazioni in mare. Un dato confortante per chi è convinto che trivellare alla ricerca di petrolio entro 12 miglia dalla costa sia dannoso per il nostro territorio e per la nostra salute. Il sondaggio rientra nella fase di preparazione del referendum che si terrà il 17 aprile. Votando SI ci si oppone alle trivellazioni.

I dati raccolti non significano certo raggiungimento del quorum necessario, anche perché della parte di popolazione presa come campione solo il 22% è ben informato sulla consultazione popolare. Il 40% ne ha sentito vagamente parlare e il 38% non sa assolutamente nulla. Il dato più confortante per il partito del SI sta nel fatto che il 64% degli intervistati ritiene che la tutela dell’ambiente sia una necessità.

Tirando le somme del sondaggio raccolto da Swg il 78% degli intervistati voterebbe SI al referendum del prossimo 17 aprile, solo il 22% NO. Sembra che gli italiani non gradiscano la groviera in mare alla ricerca dell’oro nero. Sarà da vedere però, se coloro che si dichiarano contrari andranno comunque a votare per il SI.