Sei milioni di euro in arrivo per il “San Giuseppe Sambiasi” di Nardò

616

Appianate le divergenze, sbloccati i fondi. In arrivo 6 milioni di euro per apportare migliorie all’ospedale di Nardò “San Giuseppe Sambiasi. Ieri c’è stato un incontro tra il direttore generale Asl Silvana Melli, il sindaco neretino Marcello Risi e il direttore del distretto Umberto Caracciolo. Chiarito il caso che girava intorno al mammografo conteso tra l’ospedale di Nardò e il “Vito Fazzi” di Lecce, i presenti hanno mostrato come verranno impiegati i fondi Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) destinati a Nardò.

1 milione e 500mila euro saranno destinati all’ex Inam di via XXV Luglio per la creazione di un centro polifunzionale specialistico, gli altri 4 milioni e mezzo saranno utilizzati per il potenziamento del servizio di dialisi, per la realizzazione della residenza sanitaria assistenziale con 20 posti letto al posto della lungodegenza; la degenza territoriale per adulti con 10 posti letto, il potenziamento della diagnostica ambulatoriale e della tecnologia utilizzata nel day service chirurgico.

L’obiettivo del poliambulatorio sarà quello di creare un polo d’eccellenza, eliminando i ricoveri inutili. Questo farà del nosocomio neretino un ospedale di secondo livello.