Ritardi, dirottamenti, attese: odissea per i passeggeri del volo Bari-Santorini

772

Un’odissea da incubo quella vissuta dai passeggeri di un volo diretto a Santorini e partito da Bari, con a bordo molti salentini.

L’aereo, appartenente alla compagnia Volotea, è partito perfettamente in orario mercoledì pomeriggio. Una volta giunto, però, intorno ai cieli dell’isola greca, a causa del forte vento, è stato dirottato su Atene.

Ma i problemi sono iniziati proprio da lì. Rimasti bloccati in aeroporto fino alla mezzanotte, i passeggeri hanno trascorso la notte nella capitale greca, in albergo. Dopodiché, il giorno seguente, intorno alle 18 sono stati imbarcati su una nuova tratta, sempre per Volotea.

Ma ancora un nuovo intoppo: l’aereo, pronto a decollare, è ritornato ai box per ‘problemi tecnici‘ poi risolti. Apparentemente, perché i passeggeri si sono ritrovati ancora senza meta tanto che sono sorte tensioni e alterchi con il personale di volo.

Alla fine, convocata la polizia e l’Ambasciata, dopo lunghe trattative diplomatiche con i funzionari di Volotea, la compagnia ha rispedito lo sfortunato manipolo di viaggiatori nuovamente a casa.