Racale. Imprenditore conquista il mercato con creatività e autoironia attraverso l’hashtag #fierodiaverlopiccolo

903

«Ho raccontato agli amici di un equivoco divertente al telefono, da lì l’idea»

L’imprenditore pugliese Renato Manni ottiene attenzione, visite ed un incremento del 15% delle vendite con una bizzarra idea nata quasi per caso.

E’ di appena qualche giorno fa la notizia che ha fatto velocemente il giro del web riportando un bizzarro quanto coraggioso coming out da parte di un imprenditore salentino, caratterizzato dall’hashtag #fierodiaverlopiccolo. Ovviamente si è trattato di un gioco di parole e di doppi sensi che però hanno sortito l’effetto desiderato, se non di più. L’idea è di Renato Manni, di Racale (Le), il quale gestisce un’attività di vendita on line di piccoli frigoriferi da ufficio, b&b, negozi, etc., appunto “mini”, e che ha pensato bene di ironizzare sul fatto di averlo piccolo …il frigo. Fatto sta che in meno di una settimana ha ottenuto migliaia di visite al sito di e-commerce ed un incremento di oltre il 15% delle vendite, insieme a non pochi messaggi di complimenti per l’idea e …per il coraggio.

Oltre all’hashtag, l’originale campagna di comunicazione è stata accompagnata da una foto che ritrae l’imprenditore in un atteggiamento di fierezza (mettendoci quindi la faccia) e dalla dicitura “Sono Renato e sono fiero di averlo piccolo”.

«L’idea mi è venuta un po’ per caso – racconta Renato Manni – ero al telefono con un cliente interessato ad un mini frigo bar quando mi è uscita una frase del tipo “no, il mio è decisamente piccolo” al che, dall’altro capo, il cliente, con aria divertita, ha detto: “si è reso conto di quello che ha appena detto, vero?”. La sera ho raccontato l’episodio agli amici e si sono divertiti molto, da lì mi è balenato il pensiero di sfruttare questo doppio senso per una campagna promozionale. A fronte di una piccola minoranza di persone che è rimasta un po’ perplessa, la stragrande maggioranza del pubblico, dei clienti e di chi mi conosce non fa che complimentarsi per l’idea, per l’autoironia ma anche per il coraggio. Oltre all’aspetto goliardico e divertente della cosa, devo dire che la campagna è risultata anche un successo in termini di business, ben oltre le mie aspettative, non è ancora passata una settimana e abbiamo già registrato un incremento di oltre il 15% delle vendite, si vede che probabilmente sono in tanti a volerlo avere …piccolo.»

Una trovata, per alcuni una genialata, che è riuscita a smuovere il mercato delle vendite on line in tutto il Paese di mini frigo bar. Ancora una volta la creatività, un pizzico di autoironia ed il sapiente uso del web e dei social network si sono dimostrati vincenti in un periodo così difficile per il commercio