Polignano, blitz d’artista: un salvagente sulla statua di Domenico Modugno

840

Un giubbotto di salvataggio sulla statua di Domenico Modugno a Polignano a Mare: è l’intervento creativo di Driton Selmani che sta facendo discutere nel paese del grande cantautore italiano, tanto che i vigili urbani nelle ultime ore hanno rimosso e sequestrato il salvagente. Nelle intenzioni dell’artista –   in città per una mostra nello spazio Ex Chiesetta, a cura di Roberto Lacarbonara – c’è una riflessione sui fenomeni migratori che continuano a interessare la stretta contemporaneità. Il corpo di Modugno pertanto personifica quello di un migrante che vive l’entusiasmo del suo arrivo sulla terra ferma, dopo un viaggio in mare sicuramente rocambolesco. Sono d’altronde questioni ampiamente affrontate, soprattutto con interventi pubblici, dagli artisti del presente, basti pensare alla recentissima installazione dell’artista cinese Ai Wei Wei sulla facciata di Palazzo Vecchio a Firenze, sulle cui finestre ha posizionato ventidue gommoni di salvataggio