Parte la nuova stagione termale a Santa Cesarea Terme. Ieri l’incontro di presentazione

465

capone

È stata inaugurata ieri, 23 maggio, la nuova stagione termale di Santa Cesarea Terme. All’incontro erano presenti il sindaco Pasquale Bleve, il presidente del Consiglio di Amministrazione delle Terme di Santa Cesarea S.p.a, Rocco Bleve  e l’assessore regionale allo Sviluppo economico e all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone. Quest’ultima è intervenuta sottolineando l’importanza delle terme come punto di forza per il turismo: “Oggi inauguriamo una stagione termale che è nuova sotto il profilo termale ma anche sotto il profilo turistico, una stagione che punta alla valorizzazione di un sistema integrato di ‘bellezza’ che oggi si presenta in una competizione globale. La stagione termale – ha proseguito l’assessore – è un punto di forza del nostro territorio. Santa Cesarea racchiude in sé, come uno scrigno, una serie di  importanza, in maniera tale che tutte le possibilità di occupazione siano focalizzate su questo obiettivo.

La Capone ha poi spiegato che Santa Cesarea sarà un “laboratorio sperimentale”. Uno degli obiettivi, in corso di attuazione, è la costruzione di reti tra imprese e scuole alberghiere e tra Comuni, con il coinvolgimento di Pugliapromozione perché migliori la promozione e incentivi la domanda dei turisti verso questo luogo che ha infinite potenzialità. Un’azione che comprende anche Torre Canne e Margherita di Savoia:  “Le nostre terme – conclude la Capone – tutte insieme, in un sistema di promozione a rete”.