Nomine Aqp, manifestazione del M5S: “L’acqua pubblica non è di Emiliano ma dei pugliesi”

Il Movimento Cinque Stelle domani mattina manifesterà davanti alla sede del consiglio regionale contro le nomine in Acquedotto Pugliese.

2766

Questa mattina dalle ore 10:30, i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Puglia manifesteranno di fronte al palazzo del Consiglio regionale a Bari in via Capruzzi per chiedere conto al Presidente Emiliano della gestione da sempre poco trasparente di Acquedotto Pugliese.

“Mentre i pugliesi rimangono senz’acqua – dichiarano gli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Puglia – Emiliano continua a utilizzare l’Acquedotto Pugliese per i suoi scopi politici”.

“Le ultime decisioni del Presidente della Regione di nominare il suo ex avversario politico Simeone Di Cagno Abbrescia Presidente di AQP e di riconfermare nel Consiglio d’Amministrazione l’ex presidente e attuale direttore generale Nicola De Sanctis e Carmela Fiorella – proseguono , nonostante scandali e inefficienze legati alla loro gestione, sono solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso; la gestione di Acquedotto Pugliese da parte del presidente della Regione è caratterizzata, da sempre, da una totale mancanza di trasparenza sia nei confronti del Consiglio regionale che dei cittadini pugliesi che hanno il diritto di sapere come il governo regionale intenda gestire un bene primario per tutta la collettività, come l’acqua pubblica”.

“Per queste ragioni – concludono – domani manifesteremo davanti alla sede del Consiglio regionale per chiedere il ritiro degli atti di nomina e la massima trasparenza sulle scelte che riguardano l’Acquedotto Pugliese. L’Acqua Pubblica non si tocca.”