Messo in fuga durante un furto, viene acciuffato da vigilantes e carabinieri: ladro nei guai

1884

Con una mazza di ferro aveva appena sfondato la finestra sul retro di un’abitazione di Santa Maria al Bagno, marina di Nardò. Ma la villetta era coperta da allarme antifurto, collegato alla sala operativa dell’istituto di vigilanza Fidelpol. E così, il ladro ha avuto poco tempo per racimolare il possibile e tentare la fuga. La strada gli è stata sbarrata mentre stava provando a svignarsela e la refurtiva recuperata.

Oltre ai vigilanti, infatti, sul posto sono arrivati i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Gallipoli, in servizio di pattugliamento notturno. Chiuso a forbice, l’uomo è stato bloccato. Si tratta di Sandro Mirra, 43enne, una serie di precedenti già alle spalle. E una vicenda particolare: perché proprio di recente i giudici d’appello avevano accolto una sua istanza affinché fosse revocata la sorveglianza speciale. Richiesto l’intervento di una seconda pattuglia, le guardie giurate hanno quindi controllato l’abitazione in questione ed i suoi dintorni, riuscendo a scorgere la sagoma di una persona, mentre si dava alla fuga, scappando dal retro.