Mesagne. Una grave disattenzione, anziché scrivere per terra il rituale “Stop” per una svista hanno scritto “Stpo”. Rendendo nulla la segnaletica.

747

Gaffe degli operai del servizio comunale dei Lavori pubblici di Mesagne dove, a causa di una grave disattenzione, anziché scrivere per terra il rituale “Stop” per una svista hanno scritto “Stpo”. Rendendo nulla la segnaletica. Inutile dire che i primi ad accorgersi dell’errore sono stati i residenti che tra una risata e l’altra hanno fotografato l’errore ortografico.
C’è di più. L’errore, sotto l’aspetto artistico, è imperdonabile poiché è stato commesso in via Pietro Perugino, il noto pittore italiano vissuto nel XV secolo, che non meritava questa “offesa pittorica”. La svista si è verificata nel rione “Grutti”, all’incrocio tra via Vignola e via Pietro Perugino. A disegnare per terra non è stato un solo operaio bensì un’intera squadra. Davvero strano che nessuno si sia accorto dell’errore e abbia provveduto alla dovuta correzione. Non fosse altro che per rispetto al noto Perugino.

Una svista analoga, alcuni mesi fa, capitò anche a Tricase, in provincia di Lecce, dove venne puntualmente fotografata e postata sui social.