Lecce, raccolta rifiuti:no ai bidoni sui marciapiedi. Multe per i trasgressori

650

“I rifiuti siano conferiti a filo di strada, ad immediato ridosso delle aree di abitazione o di esercizio di competenza”. Cita così l’ordinanza comunale emanata, lo scorso agosto, dall’amministrazione di Lecce in merito alla questione dei rifiuti e della raccolta differenziata.

Una direttiva che sembra essere stata recepita in maniera piuttosto “ampia” dai locali commerciali e condomini, tanto che i bidoni distribuiti dalla Monteco campeggiano lungo le strade e i marciapiedi di tutta la città. Di qui, la messa in atto di un nuovo provvedimento, datato 8 aprile, che chiarisce come i bidoni non vadano posizionati in quelle “porzioni di proprietà soggette a pubblico passaggio quali marciapiedi, portici, ingressi, rientranze di muri e prospetti“.

Le sanzioni a tale avvertenza consistono in onerose multe, variabili da un minimo di 25 a un massimo di 1200 euro.

Eventuali deroghe, invece, potranno essere concesse esclusivamente dall’amministrazione comunale dopo un attento sopralluogo e in assenza di altri spazi da poter adibire alla raccolta rifiuti.