Stato d’agitazione nel comparto Igiene Ambientale: a rischio raccolta rifiuti in tre comuni

Ad annunciarlo con una lettera rivolta ai sindaci di Acquarica del Capo, Montesano Salentino e Palmariggi le organizzazioni sindacali, che chiedono un incontro urgente per risolvere la vertenza.

1365

 Le organizzazioni sindacali territoriali del comparto Igiene Ambientale (Fp Cgil, Fit Cisl, Uilt Uil, Fiadel, Ugl I.A.) hanno scritto ai sindaci di Acquarica del Capo, Montesano Salentino e Palmariggi per annunciare lo stato di agitazione indetto a causa del ritardo nella corresponsione dei salari mensili destinati nei tre cantieri comunali a tre lavoratori del settore.

Nella missiva, i responsabili sindacali sottolineano che potrebbero verificarsi “spontanei blocchi nella raccolta dei rifiuti solidi urbani e nel trasporto in discarica”.

I sindacati richiedono con urgenza ai primi cittadini sindaci una riunione per avviare le procedure di raffreddamento, auspicando l’immediata risoluzione della vertenza.