BOLOGNA Ragazzina stuprata, “don Guidotti si è cancellato da Facebook”. E la Curia commenta così

306

Don Lorenzo Guidotti non è più su Facebook. Il profilo del sacerdote bolognese autore il 6 novembre di un post dove diceva di ‘non provare pietà’ per una minorenne che ha denunciato uno stupro, non risulta più accessibile. La pagina del social network, che pubblicava contenuti visibili solo agli ‘amicì, ora non è più disponibile neppure per loro: probabilmente è stato lo stesso prete a chiuderlo.

Una scelta che potrebbe essere stata concordata con la curia bolognese, ieri intervenuta per chiarire che il pensiero di don Guidotti corrispondeva «ad opinioni sue personali, che non riflettono in alcun modo il pensiero e la valutazione della Chiesa, che condanna ogni tipo di violenza». Il comunicato diffuso ieri dalla curia è stato affisso all’ingresso della Parrocchia di San Domenico Savio, di cui è parroco don Guidotti.