Arriva una smart camera per non vedenti Dispositivo comunica informazione a pc da fissare a occhiali

355

 © ANSA

MILANO, 25 OTT – OrCam MyEye arriva sul mercato italiano con la sua smart camera per rendere più semplici molte attività quotidiane per le persone non vedenti, ipovedenti o con patologie che impediscono una corretta lettura di parole e messaggi. Si tratta di un dispositivo all’avanguardia e wearable che comunica informazioni visive attraverso una smart camera, collegata ad un computer/batteria delle dimensioni di uno smartphone, da fissare all’asticella degli occhiali.

Il device, prima della presentazione ufficiale alla stampa presso l’Istituto dei ciechi di Milano, è stato sottoposto ad una fase di test da parte dell’Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti, che ha elaborato una relazione tecnica. La tecnologia alla base di OrCam MyEye permette un uso del device semplice e intuitivo. I nuovi utenti possono seguire un training personalizzato e gratuito a cura di un tecnico certificato, che spiega come servirsi al meglio del device nelle attività quotidiane. Il dispositivo si attiva a seconda dei casi con la punta di un dito oppure il movimento degli occhi.

Il co-fondatore e ceo di OrCam, Ziv Avirami, afferma: “Le avanzate funzionalità di OrCam MyEye permettono a chi usa il device di leggere testi da libri, quotidiani, menù, computer, schermi di smartphone e di riconoscere agevolmente gli amici e le persone care, tutto in tempo reale. Per rendere tutto questo possibile, è stato fondamentale lavorare sul design di OrCam MyEye in modo da rendere il device wearable, discreto e semplice da utilizzare”.