Ancora tensione in Confcommercio dopo la convocazione dell’assemblea elettiva

Iurlano attacca: "Convocata l'assemblea elettiva ancor prima di mettere a disposizione gli elenchi dei soci".

2607

Ancora tensione in Confcommercio Lecce: nel pomeriggio di venerdì, sul sito ufficiale dell’associazione, è comparsa la convocazione dell’Assemblea ordinaria elettiva degli organi associativi prevista per il 25 di giugno. Assieme alla convocazione sono stati allegati il regolamento elettorale, il modulo della delega per l’assemblea e il modulo di presentazione delle candidature.

Nessun elenco dei soci, però, come richiesto da Corrado Iurlano, recentemente richiesto persino ricorrendo ad un “700”, un provvedimento d’urgenza al Tribunale di Lecce per la presa visione dell’elenco dei soci aderenti alla Confcommercio, in maniera particolare quelli aventi diritto al voto, e i verbali relativi alla scorsa assemblea dell’11 maggio.

Il commissario Alessandro Ambrosi ha risposto alle misure intraprese da Iurlano mettendo a disposizione la documentazione, che sarà visionata lunedì mattina dal candidato: “Ancora una volta per ottenere un minimo di trasparenza e legittimità dall’attuale governance di Confcommercio sono dovuto ricorrere, come in passato hanno fatto altri soci, alle vie legali. Questo per ottenere ciò che mi spetta di diritto essendo un socio dell’associazione ed avendo dichiarato da tempo la mia intenzione di candidarmi, pertanto necessito di visionare gli elenchi dei soci per poter avere tutti gli strumenti utili alla mia campagna elettorale nel rispetto delle regole – dichiara Corrado Iurlano -Risulta quantomeno ambiguo che l’assemblea elettiva sia stata convocata prima che io avessi la possibilità di consultare questi elenchi e i verbali della scorsa assemblea, quasi come a voler sopprimere eventuali incongruenze. Emerge, quindi, da un lato una lentezza esasperata e ingiustificata nel concedere la visione dei documenti mentre, dall’altro, una velocità nel convocare le elezioni che lascia da pensare. Cosa ha portato allora a convocare con una tale urgenza l’assemblea elettiva?”.