Violento impatto lungo la Lecce-Gallipoli: veicoli devastati e quattro feriti

E' successo nel primo pomeriggio nei pressi dello svincolo per Copertino e Galatina. Sul posto carabinieri, 118 e vigili del fuoco“

2053

COPERTINO – Si è rischiata la tragedia, nel primo pomeriggio di oggi, quando due veicoli sono entrati in contatto fra loro sulla strada statale 101 (non è stato coinvolto un terzo, come riportato nella prima versione. Ndr). E se terribili sono state le conseguenze dell’impatto per le carrozzerie, fortunatamente nessuno dei feriti – quattro in tutto – versa in gravi condizioni. Tutti sono stati trasportati con codice rosso per dinamica e divisi fra gli ospedali “Vito Fazzi” di Lecce e “Ignazio Veris Delli Ponti” di Scorrano.

Il sinistro è avvenuto attorno alle 15 sulla grossa arteria stradale che collega Lecce e Gallipoli, in direzione di quest’ultimo centro, in un tratto compresso fra gli svincoli per Copertino e Galatina e Copertino e San Donato di Lecce.

L’impatto, con una dinamica tutta da ricostruire con precisione, ha coinvolto in particolare un furgone Daily Iveco e una Renault Megane che trasportavano materiali da lavoro. La Megane, guidata da un giovane di 28 anni di Nardò, con accanto una 33enne, anche lei neretina, ha subito gli effetti dello scontro in particolare nella parte anteriore, posteriore e sulla fiancata sinistra, mentre il Daily, sul quale c’erano due cittadini di Aradeo, di 59 e 61 anni, si è addirittura ribaltato sul fianco destro, impattando contro il guard-rail di sinistra, con il tettuccio che si è letteralmente scoperchiato.

Le vittime del sinistro, tuttavia, sono uscite sulle loro stesse gambe dalle lamiere accartocciate dei mezzi, mentre intorno molti automobilisti si sono fermati per prestare i primi soccorsi e chiamare i numeri d’emergenza. Sul posto sono arrivati mezzi dei vigili del fuoco, diverse ambulanze del 118 – che hanno trasportato i feriti in ospedale – e carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Gallipoli per avviare i rilievi. L’incidente ha inevitabilmente provocato lunghe code e disagi in direzione sud, in attesa che la carreggiata fosse liberata.