Viabilità a Nardò, 1 milione e 200mila euro per rifare 15 strade cittadine

Firmato oggi a Bari il disciplinare per il piano di riqualificazione di 15 vie cittadine.

4

Nuove e cospicue risorse finanziarie consentiranno, a partire dal prossimo mese di marzo, di riqualificare almeno quindici strade principali di Nardò e quindi di incrementare l’azione già posta in essere negli ultimi mesi dall’amministrazione comunale in tema di sistemazione e ammodernamento di alcune vie cittadine dotate di nuovo asfalto e illuminazione pubblica. Il sindaco Pippi Mellone questa mattina, accompagnato dal dirigente comunale Cosimo Pellegrino, si è recato in quel di Bari dove ha firmato con l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Cosimo Borracino, il disciplinare del piano di riqualificazione della rete viaria comunale per il quale l’ente regionale ha destinato al Comune di Nardò risorse per un milione e 200 mila euro. Si tratta di parte delle risorse (per 23 milioni di euro complessivi) che la Regione ha assegnato ai Comuni e ad altri enti pugliesi per favorire l’adozione di misure di sviluppo dell’occupazione e delle attività economiche, di incremento delle attività industriali e di miglioramento ambientale. Borracino e Mellone-2

E in tale direzione la riqualificazione delle più importanti arterie stradali di Nardò rientra nell’obiettivo strategico di implementare i processi di competitività del sistema produttivo locale. L’amministrazione comunale, infatti, ha già avviato un’azione finalizzata all’ammodernamento delle infrastrutture, come ad esempio, il progetto esecutivo “Ciclonardò” sulla rete di piste ciclabili (i cui lavori partiranno sempre a marzo prossimo) e alla riqualificazione complessiva del sistema produttivo grazia al Distretto urbano del commercio, a cui ora potranno aggiungersi interventi puntuali sulle strade e sull’arredo urbano. La condizione del manto stradale di numerose vie della città infatti, oltre a interferire pesantemente con il decoro e la sicurezza, indebolisce la competitività delle imprese e dei soggetti privati. Da qui il bisogno di un piano di riqualificazione della rete viaria di questa portata, che si aggiunge agli altri interventi di manutenzione stradale già effettuati (una settantina gli interventi di prima posa o rifacimento del manto già completati in questi mesi). “Mettiamo nero su bianco un altro risultato di questa amministrazione che ha dedicato e continua a dedicare alle infrastrutture della viabilità un’attenzione senza precedenti” dice in merito il sindaco Pippi Mellone, “non è una scelta strategica dettata solo dall’esigenza di migliorare il decoro urbano e di rendere più sicure le strade, ma è soprattutto finalizzata a rafforzare la competitività di chi investe sul territorio, gestisce attività commerciali, crea lavoro e ricchezza”.Gli interventi di manutenzione straordinaria che potranno essere eseguiti, grazie alle nuove risorse economiche messe a disposizione dalla Regione, interesseranno le più importanti vie cittadine, per struttura e mole di traffico, tra cui via Due Aie, via Adua, via Cecchi, via Principe di Savoia, via Madonna di Costantinopoli, via Roma, corso Galliano, via Grassi, via Napoli, via Duca degli Abruzzi, via Regina Elena, via Fieramosca, via Scapigliari, via Volta e via Kennedy.