Uso dell’automobile: Lecce prima in Italia

Percorsi, quotidianamente, una media di 44 chilometri, per complessivi 13mila 660 annui.

156

Lecce è la prima città, in Italia, per l’uso dell’automobile. Non è certo un primato di cui vantarsi quello emerso dall’indagine dell’Osservatorio Unipolsai sulle abitudini di guida degli italiani e dei pugliesi, in seguito all’analisi dei dati delle scatole nere installate nelle automobili, relativo al 2016. La Puglia è la regione nella quale si utilizza l’auto per più giorni l’anno (vale a dire 301), rispetto ad una media nazionale di 290 giorni, fa sapere Enrico San Pietro, condirettore generale assicurativo Unipolsai. Lecce, si diceva, è la provincia italiana nella quale l’auto si utilizza di più, cioè 308 giorni all’anno. Inoltre, Lecce è la seconda città per i chilometri percorsi, 13mila 660 l’anno (44 al giorno), preceduta da Brindisi.

I dati dell’Osservatorio evidenziano una regione a due facce, con un divario piuttosto marcato nell’utilizzo dell’auto tra le regioni del Nord e quelle del Sud della Puglia. A Lecce, Brindisi e Taranto l’auto risulta molto più utilizzata ed anche le distanze percorse sono più elevate. Questi numeri sono il risultato anche dell’inadeguatezza dei trasporti pubblici.

Tra l’altro, nel 2016 in Puglia è cresciuto l’utilizzo del mezzo privato: sono stati percorsi, infatti, 12mila 927 chilometri, 170 in più rispetto al 2015. Complessivamente, i pugliesi trascorrono 20 giorni in un anno al volante (considerando le intere 24 ore) al volante, valore superiore alla media nazionale di 18 giorni. Come nel resto d’Italia, il venerdì è la giornata in cui i pugliesi percorrono più chilometri alla guida. I leccesi, si diceva, percorrono in automobile 44 chilometri al giorno, e stanno in auto un’ora e 39 minuti al giorno, alla velocità media di 27 chilometri all’ora.

Condividi