Tre arresti per spaccio in pista nel tempio della musica house

A Santa Cesarea per l'ennesima volta controlli dei carabinieri. Fermati due romani e un giovane di Tricase. Sequestrati cocaina e Mdma. Altri sette nei guai per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti o alcool

7

Spacciavano droga in discoteca. Nel corso della notte scorsa, a Santa Cesarea Terme, i militari della Compagnia Carabinieri di Maglie hanno arrestato in flagranza del reato Angotzi Laura, 43 anni, residente a Roma, Dell’Uomo Errico, 39 anni, residente in provincia di Roma, Cazzato Duilio, 41 anni, di Tricase, tutti già noti alle forze dell’ordine.

Gli arrestati all’interno di un locale della costa adriatica sono stati sorpresi dai militari nella flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti poiché avevano ceduto della sostanza ad alcuni acquirenti. Sono stati così sottoposti a perquisizione, e sono stati trovati in possesso una dose di cocaina,12 dosi di MDMA e 145 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Gli stupefacenti e la somma danaro sono stati sottoposti a sequestro. A segutio degli approfondimenti investigativi a Dell’Uomo Errico è stata notificata inoltre la revoca di un decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Roma, dovendo il predetto scontare, la pena definitiva di anni 1 e mesi 6 di reclusione per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti cui all’art. 73 – d.p.r. 309/90, commesso in Croazia nell’anno 2012.

I primi due arrestati espletate le formalità connesse all’arresto sono stati associati presso la casa circondariale di Lecce, mentre il terzo è stato tradotto presso l’abitazione di residenza dove è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Nel corso dello stesso servizio ben 8 persone sono state segnalate alle rispettive Prefetture di competenza per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.