Sassi e un bidone della spazzatura contro un’auto, nei guai due minorenni di Otranto

La scorribanda ai danni di una Lancia è avvenuta il 13 maggio scorso

7911

Si sono divertiti a bersagliare un’auto lanciando pietre e persino un bidone della spazzatura. Due minorenni di Otranto, di 14 e 17 anni, dovranno rispondere del reato di danneggiamento per la “bravata” commessa lo scorso 13 maggio. L’auto, una Lancia, era parcheggiata in strada quando è stata presa di mira dai due minorenni: il proprietario del mezzo si è rivolto ai carabinieri della locale stazione dopo aver scoperto i danni causati alla carrozzeria dalla sassaiola e dal lancio del bidone. L’ammontare dei danni raggiunge i 2mila euro.