Minaccia la sua ex e le punta pistola alla fermata del pullman, in manette 34enne

In carcere un uomo leccese, che dopo reiterate violenze e minacce, ieri sera ha puntato una pistola contro la ex.

3699

Nella tarda serata di ieri, gli agenti di polizia hanno arrestato A.G.. (le iniziali per tutelare la vittima e non renderla individuabile), un leccese di 34 anni, per minacce e atti persecutori.  L’uomo, infatti, avrebbe minacciato la sua ex compagna 26enne, puntandole una pistola contro, mentre la vittima si trovava in attesa del bus nella zona 167. Le minacce erano dirette soltanto alla ex, ma indirizzate anche ai genitori della donna che, visibilmente terrorizzata dalle varie violenze subite, ha indicato alla polizia la direzione imboccata dall’uomo, nel frattempo allontanatosi in bicicletta.

Qualche minuto dopo, lo stolker, noto alle forze dell’ordine, è stato  rintracciato e bloccato nei pressi della propria abitazione: dell’arma nessuna traccia. Considerate le innumerevoli denunce e segnalazioni già presentate contro l’ex compagno per minacce ed atti persecutori che da anni la costringevano a vivere nel terrore ed evidentemente preoccupata per la propria incolumità e per quella dei suoi cari.

 Tenuto conto dei ripetuti atteggiamenti minatori nei confronti della vittima e dei propri genitori che, pochi giorni addietro, avevano spinto la squadra mobile a richiedere all’autorità giudiziaria l’emissione di un provvedimento di custodia cautelare, il 34enne è stato condotto presso il carcere di Lecce, in attesa di essere interrogato dal pubblico ministero