L’auto finisce contro un olivo sulla via del ritorno: una 20enne in prognosi riservata

E’ accaduto nella notte, sulla strada che da Porto Cesareo conduce a Veglie. Ad avere la peggio, la passeggera di una Ford Fiesta, estratta dopo un’ora di lavoro dai pompieri

3307

Terribile schianto contro un olivo, nella notte, due ragazze finiscono in ospedale durante il tragitto di ritorno a casa. E’ accaduto nella notte, intorno alle 2, sulla strada che collega Porto Cesareo a Veglie, nei pressi della località denominata “Masseria Zanzara”. Una 20enne e una 21enne, entrambe vegliesi, si trovavano a bordo di una Ford Fiesta, condotta da una delle due quando, per motivi ancora da ricostruire, la vettura ha sbandato bruscamente, finendo fuori strada sul rettilineo. Il mezzo ha urtato il tronco di un imponente arbusto e le due giovani donne sono rimaste intrappolate fra le lamiere.

E’ occorsa un’ora di lavoro da parte dei vigili del fuoco del distaccamento di Veglie per estrarre i corpi delle ragazze. Più difficoltose soprattutto le operazioni di soccorso alla passeggera: è quest’ultima, infatti, ad aver riportato lesioni più gravi. Raggiunte dal personale del 118, per entrambe è partita la corsa in codice rosso verso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Mentre la conducente ha rimediato ferite meno preoccupanti, l’amica è stata tenuta sotto osservazione e ora è ricoverata in prognosi riservata. Le sue condizioni di salute, per quanto sotto costante monitoraggio, non sarebbero tuttavia compromettenti. L’automobilista è stata sottoposta, come da prassi, all’alcol test, ma i risultati non sono ancora stati consegnati. Sul luogo del sinistro, per i rilievi, i carabinieri della stazione locale.