Buy Puglia 2016, una Puglia da scoprire tutto l’anno

601

 

Dal  Piano Strategico del Turismo scaturisce che l’obiettivo della Puglia è quello di intercettare nuovi mercati a grande potenziale di sviluppo che possano far crescere il turismo anche fuori dalla stagione estiva e, dunque, una Puglia365, da scoprire tutto l’anno.

Sarà questo il tema principale della quarta edizione del Buy Puglia (Bari, 22 – 25 novembre).

Si tratta del più importante evento di business turistico della regione, nato come occasione d’incontro e scambio tra i buyer internazionali e le imprese turistiche pugliesi, grazie all’iniziativa dell’Agenzia regionale Pugliapromozione.

Quest’anno, al Buy Puglia (in Fiera del Levante), più di 110 imprese del turismo pugliesi stringeranno accordi commerciali e nuove trattative con 100 buyer provenienti da 32 paesi diversi come la Germania, la Francia e il Regno Unito.

Saranno presenti otto compagnie aeree: Mistral Air, Aegean Airlines, Airberlin, Air Dolomiti, Alitalia, Volotea V7, Turkish Airlines, Transavia/KLM/Air France.

“È su una Puglia aperta tutto l’anno che puntiamo per questo Buy Puglia 2016, in linea con l’obiettivo di destagionalizzazione individuato dal Piano strategico Puglia 365. Sono proprio i turisti stranieri che apprezzano la Puglia anche fuori stagione; per questo concentriamo il massimo sforzo nel proporre la Puglia 365 giorni all’anno sui mercati internazionali consolidati, ma anche su quelli a grande potenziale di sviluppo – commenta  l’Assessore all’Industria Culturale e Turistica della Regione Puglia, Loredana Capone –  D’altronde i dati sui flussi turistici ci dicono che l’internazionalizzazione del turismo pugliese ha un trend di crescita deciso e costante (+60% dell’incoming dal 2007);  le prime stime dell’Osservatorio regionale sul Turismo confermano un’ulteriore crescita del turismo straniero in Puglia: + 9% nei primi nove mesi del 2016 (sia per gli arrivi che per le presenze) rispetto agli stessi mesi del 2015 e un  + 8%  di strutture ricettive. Germania, Francia, Regno Unito, Svizzera e Stati Uniti sono i 5 mercati stranieri più consistenti in termini di arrivi”.

Si punta sempre di più su un turismo in crescita per  costruire nuove opportunità per il territorio e le imprese. Una delle iniziative del Buy Puglia riguarda sei nuovi itinerari, che consentiranno agli imprenditori internazionali di vivere in due giorni un’esperienza della Puglia fuori del periodo estivo.  Anche perché  fra le tendenze si nota  una preferenza per gli short break in luoghi autentici, nei periodi di minor flusso turistico.